jhd dunant hotel tra arte e gusto a due passi dal lago di garda

JHD Dunant Hotel: tra arte e gusto a due passi dal lago di Garda

Ti è mai capitato di prenotare una camera d’albergo e riscoprirti a fare un’esperienza decisamente emotiva? Al JHD Dunant Hotel di Castiglione delle Stiviere a due passi dal lago di Garda il motore di ricerca sono proprio le emozioni. Nella hall ad accoglierci, oltre alla estrema cortesia dello staff, un mondo fatto di oggetti rovesciati e mobili di charme appesi alle pareti. E questo è solo l’inizio di un percorso tra arte e vita, quella di un grande filantropo, Henry Dunant, fondatore della Croce Rossa. Vuoi saperne di più su questo hotel a 0 stelle completamente fuori dagli schemi? Allora continua a leggere l’articolo.

JHD Dunant Hotel: un fil rouge tra arte e vita

il JHD Dunant Hotel è il primo in Italia del gruppo AIDEN by Best Western. Ma è anche il primo al mondo interamente dedicato alla vita e al pensiero di un grande uomo. Varcato l’ingresso preparati ad entrare non solo in un hotel di design, ma anche in una galleria d’arte. I tre piani raccontano infatti, attraverso oggetti e luci, la vita di Henry Dunant, un imprenditore ginevrino che, sconvolto dall’orrore della battaglia di Solferino nel 1859 tra franco-piemontesi e austriaci, elaborò il motto “Tutti fratelli“. Dunque da lì a pochi anni fondò il primo nucleo di quella che sarebbe diventata la Croce Rossa, un organismo disposto a dare assistenza sanitaria ai soldati di tutti i fronti. E per la sua filantropia nel 1901 ricevette il Premio Nobel per la Pace.

jhd dunant hotel castiglione delle stiviere altalene
Io e Roberto con le Travel Blogger Italiane

L’interno

Il pensiero artistico che si respira in tutta la struttura è legato al “Movimento delle cose“, mobili spezzati appesi alle pareti, altalene all’uscita degli ascensori, luci al neon che raccontano le fasi importanti della vita di Dunant. Insomma un invito a fare un viaggio anche dentro noi stessi, in continuità con il suo pensiero .

Le 78 camere sono una diversa dall’altra, ognuna con un nome legato a episodi della vita di Dunant, con arredi differenti ma con uguale comfort.

L’esterno

Nello spazio verde all’esterno della struttura un gigantesco serpente giallo di Ermanno Preti che simboleggia il percorso tormentato di Dunant, ma anche delle coloratissime poltrone della collezione M’Afrique di Moroso, realizzate interamente a mano a Dakar,  da artigiani senegalesi con la tecnica impiegata per le reti da pesca.

jhd dunant hotel scultura serpente poltrone colorate nel giardino
Lo spazio verde esterno

JHD Dunant Hotel: la nostra camera

Quello che ci è successo al momento del check-in è stata per noi una novità assoluta. Infatti, tablet alla mano, la receptionist ci chiede di sfogliare le foto e scegliere la nostra camera preferita. Beh, ti dirò che, essendo una più particolare dell’altra ed essendo io un’eterna indecisa, mi sono affidata a quella che ci avevano riservato. E devo dire che è stata una sorpresa molto gradita.

La nostra camera, la 69 al terzo piano, è stata definita “Incrocio di destini“. E infatti fu proprio la sorte a portare Dunant sulla scena della battaglia di Solferino nel 1859 e a dargli l’dea di fondare la futura croce rossa.

  • Punti di forza della camera sono davvero tanti, tra queste le dimensioni e la comodità del letto, la luminosità rafforzata anche dalla presenza di uno specchio a tutta parete, il bagno praticamente abitabile, con un box doccia uso famiglia. Inutile aggiungere la pulizia impeccabile.
jhd dunant hotel camera 69
la nostra camera al Jhd Dunant Hotel

Le camere

Tutte le camere sono dotate di ampio bagno con doccia, aria condizionata, bollitore da the e caffè e rete wi-fi. All’atto della prenotazione si può scegliere tra quattro livelli di camere:

suite la forza della lumaca
La suite “La forza della lumaca”
  • Suite: quattro sono le suite. Il valore aggiunto sono le dimensioni e la presenza, oltre alla doccia, anche di una vasca. In particolare ti segnalo la suite denominata “la forza della lumaca” dedicata alla tenacia di Dunant che ha saputo, lentamente ma con determinazione, come appunto fa una lumaca, credere nella propria idea.
  • standard e standard con letto king size (di misura cioè più abbondante): tutte dotate di ampio bagno con doccia
  • per famiglie

Servizio ristorante del JHD Dunant Hotel

La colazione

Anche il momento della colazione non è lasciato al caso. Il ristorante 1859 è infatti ispirato a Mario Merz e al movimento italiano “arte povera” della metà degli anni ’60. Un grande tavolo a forma di spirale campeggia al centro della sala e invita gli ospiti, anche in questo contesto, a fare un’esperienza insolita. La spirale consente proprio di assumere un punto di vista diverso e dunque una percezione della bellezza delle cose ogni volta rinnovata. Geniale.

Senza contare che poi ce n’è davvero per tutti i gusti, dal dolce al salato tutto a km 0. Varietà di salumi e uova strapazzate per gli amanti della colazione continentale, croissant farciti di crema e marmellata, ma anche cassatine di ricotta, crostate e mini muffin per i più tradizionalisti.

La cena

Il ristorante offre anche la possibilità della cena che ti assicuro è stata un gustoso incontro con i sapori del territorio. Il mosaico di salumi e formaggi e le focaccine calde hanno subito rapito i nostri sensi, per non parlare dei famosi tortelli mantovani ripieni di zucca al burro nocciola e crumble di amaretti. Nonostante fossi sazia non potevo non riservare un posticino al mantecato alla crema con sciroppo al lambrusco e frutti rossi. Il tutto accompagnato da un ottimo Bardolino. Favoloso.

La zona e i dintorni del JHD Dunant Hotel

L’hotel si trova a Castiglione delle Stiviere in una posizione decisamente strategica. Infatti è ubicato in una zona tranquilla a 5 chilometri dalla storica cittadina di Solferino.

Nel raggio di 30 chilometri potrai passare una giornata super fun nel parco di divertimenti di Gardaland oppure visitare villa Sigurtà a Valeggio su Mincio o ancora raggiungere, in 15 minuti d’auto, Desenzano, la perla del lago di Garda.

Servizi offerti dall’hotel

Il JHD Dunant Hotel risponde in toto agli standard di un Best Western 4 stelle. Non hai che da scegliere. Ma andiamo con ordine:

  • Se viaggi per piacere e vuoi dedicare del tempo allo sport allora ti consiglio di fare un salto all’area fitness. Il corridoio denominato “Spazio calmo” ti condurrà alla palestra attrezzata, dove fare attività sportiva ma sempre immersi nell’arte.
  • Se viaggi per lavoro l’hotel offre una centro congressi con rete wi-fi
  • Se vuoi prenderti un break, puoi immergerti nelle poltrone colorate nel grande spazio verde all’esterno del ristorante.
  • C’è inoltre la possibilità di un parcheggio gratuito all’esterno della struttura o coperto a pagamento
  • servizio taxi

Le norme anti-covid

I protocolli di igiene e sanificazione sono rigorosi in ogni spazio dell’hotel così da garantire la completa sicurezza degli ospiti.

Questo articolo è frutto della collaborazione con il JHD Dunant Hotel durante un blog tour organizzato dalla community delle Travel Blogger Italiane. Io e Roberto, insieme a Paola di Pasta Pizza SconesLibera di Liberamente Traveller e Valeria di Mente in Viaggio siamo stati ospiti dell’hotel e ne abbiamo verificato tutti i servizi personalmente.

4 commenti
    • Mila
      Mila dice:

      Grazie Stefania per averci lasciato il tuo commento! Sì! Siamo rimasti entusiasti! Un’occasione per imparare e vedere molte cose nuove. E poi si respira un’aria familiare e accogliente !

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *